Prossimità è Resistenza e Protesta

Ci sono luoghi che sembrano costruiti con uno spirito di resistenza. Dove, anche se la demografia cambia, lunghe storie di protesta, attivismo civico e mobilitazione sono intrise nella comunità. Bologna, fortunatamente, è uno di quei luoghi. A noi il compito di tutelare e rafforzare questo spirito.

Da quando si è deciso di dedicare una parete delle scuole Bombicci a Irma Bandiera c’è una maggiore consapevolezza dell’antifascismo e della storia di Bologna anche tra i giovani. Occorre un grande piano di restauro, valorizzazione e spiegazione delle lapidi e dei simboli del percorso antifascista bolognese, con la possibilità di creare un meccanismo per cui ogni scuola del territorio adotti un monumento antifascista.

Il 2 agosto non è solo l’anniversario di una strage che conta 85 vittime civili ma è il giorno in cui come intera comunità ci ritroviamo insieme consapevoli che è grazie alla nostra forza, alla nostra resistenza civica, che depistaggi e insabbiamenti non hanno fermato la pretesa di verità e giustizia per quanto accaduto e per la quale, dopo 41 anni, ci stiamo ancora battendo. Dal 1° settembre riprenderanno le udienze del processo ai mandanti della strage. Il Comune di Bologna, costituito come parte civile insieme alla Regione, dovrà continuare concretamente a essere in prima linea per far venire alla luce la verità insieme a chi da anni non si è mai fermato, primi tra tutti i familiari delle vittime e le cittadine e I cittadini bolognesi.

Essere in prima linea significa anche sostenere tutte quelle iniziative che servono a tenere viva la memoria e a tramandarla. Un impegno fondamentale e non retorico di fronte a una destra italiana che ancora non riesce ad ammettere le verità che stanno venendo a galla.

Come membri dell’associazione Cantiere Bologna abbiamo promosso nel 2020 la realizzazione delle 10 stazioni della memoria lungo via Indipendenza e, nel 2021, grazie ai finanziamenti raccolti, abbiamo finanziato l’installazione di 85 pietre d’inciampo che per sempre incontreremo lungo il percorso del corteo. Come consiglieri di Quartiere abbiamo supportano associazioni territoriali nella realizzazione di eventi legati al 2 agosto. Un impegno che intendiamo rilanciare non solo in occasione dell’anniversario.

Non c’è ingiustizia nel mondo che non passi dalla lotta della nostra città. Dalla cittadinanza a Patrick Zaki, alla richiesta di verità e giustizia per Giulio Regeni, ai movimenti di piazza come Black Lives Matter, il Pride di lotta transfemminista e intersezionale, le manifestazioni a fianco dei desaparecidos, del popolo cileno, oggi del popolo afgano.

I movimenti di protesta e di lotta sono fondamentali, le loro interconnessioni lo sono ancora di più. È lì che si mantiene e risveglia una vera coscienza civica e politica, è lì che le Istituzioni devono sempre essere presenti per alzare la voce, quando serve, e per rimodellare le Istituzioni garantendo a tutte e a tutti una piena giustizia sociale.

Per questo saremo sempre in prima linea, al fianco di Matteo Lepore, per inserire lo Ius Soli nello Statuto Comunale e spingeremo affinché lo stesso venga fatto dai Comuni della Città metropolitana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: