Prossimità è Diritto al Tempo e Spazio Democratico

È necessario riappropriarsi di un diritto che gli attuali modelli economici, uniti al modo in cui le città sono state progettate in passato, ci hanno tolto: il diritto al tempo.

Impegnarsi per la Prossimità significa restituire a tutti un tempo di vita da poter investire su sé stessi, sulle proprie relazioni affettive e sulla stessa comunità locale che sempre avrà bisogno di nuove energie e nuovi progetti in un’ottica di normalità trasformativa.

Diritto al Tempo e Spazio Democratico sono due facce della stessa medaglia: avere tempo per curare sé stessi e la comunità, avere spazi in cui poter rigenerare la comunità permettendo a tutti di modificare il proprio livello di impegno grazie all’arrivo di nuove risorse ed energie.

Quando, come Consiglieri di Quartiere, ci siamo impegnati per la riqualificazione del Giardino Otello Bignami (piccolo giardino poco conosciuto tra via San Rocco e via Pietralata), l’abbiamo fatto pensando proprio che lì la comunità locale meritasse un luogo più accogliente, che quello spazio aveva tutto il potenziale per far nascere nuovi progetti. Così, nel giro di pochi mesi, sono state realizzate iniziative pubbliche importanti sul femminicidio, sul 2 agosto, sull’arte di strada.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: